Usa: vola a 110,8 pt fiducia consumatori Un. Michigan settembre, oltre stime (RCO)

Seconda migliore lettura dal 2004

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – New York, 14 set – A
meta’ settembre gli americani si sono dimostrati piu’
ottimisti sull’economia rispetto a fine agosto. L’indice
sulla fiducia redatto mensilmente dal Conference Board,
gruppo di ricerca privato, si e’ portato a 100,8 punti dai
96,2 punti della fine del mese scorso, quando furono
raggiunti i minimi dello scorso gennaio. La lettura
preliminare odierna e’ la seconda migliore lettura dal 2004,
dietro solo a quella del marzo 2018 quando il dato arrivo’ a
quota 101,4. L’indice e’ stato migliore delle stime degli
analisti, che attendevano un dato a 96,1 punti, sopra i 95,1
punti raggiunti nel settembre 2017. La componente che misura
le aspettative per il futuro e’ cresciuta a 91,1 da 87,1 del
mese precedente. Quella sulla situazione attuale e’ salita a
116,1 da 110,3 di agosto, massimi del luglio 2004 grazie alle
prospettive favorevoli per l’occupazione e i redditi. Per
fare un paragone, l’indice si e’ attestato in media a 96,9
punti durante l’ultimo periodo di espansione economica e
attorno ai 53,7 punti nei 18 mesi di recessione, conclusa a
giugno 2009. Per quanto riguarda l’inflazione, le aspettative
a un anno sono scese al 2,8% dal 3% di fine agosto. Le
aspettative sull’inflazione a cinque anni sono calate al 2,4%
dal 2,6%.

A24-Spa

(RADIOCOR) 14-09-18 16:16:31 (0387) 3 NNNN