Governo: Di Maio, Lega ha ceduto su taglio parlamentari, ora tocca a stipendi

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Roma, 13 ago – ‘Dopo le
proteste dei cittadini nelle piazze e sui social la Lega ha
ceduto sul taglio dei parlamentari, una riforma del Movimento
5 Stelle e che il Paese aspetta da anni. Settimana prossima
tagliamo 345 parlamentari’. Cosi’ il vicepresidente del
Consiglio, Luigi Di Maio, su facebook commenta l’annuncio del
collega di governo, Matteo Salvini, sul voto favorevole della
Lega al cosiddetto ddl taglia-poltrone (rispetto al quale
manca solo l’ultima lettura alla Camera). ‘Ad ogni modo –
continua l’esponente del M5s – ho sentito dire ai leghisti,
in un momento di euforia, che taglieranno anche gli stipendi
dei parlamentari. E’ giusto pero’ che i cittadini sappiano
che una proposta in tal senso gia’ c’era, e’ nostra e la Lega
l’ha bloccata per un anno. Solo uno stupido pero’ non cambia
mai idea. Si puo’ cambiare idea una e, come in questo caso,
anche due volte, per carita”. Da qui il suo appello:
‘Tagliamo 345 parlamentari e contestualmente dimezziamo anche
gli stipendi di deputati e senatori. Facciamolo subito. In
ufficio di presidenza della Camera abbiamo ancora la
maggioranza, non serve neanche convocare le Camere. Bastano
un paio d’ore e buona volonta’. 20 deputati’.

Enr-

(RADIOCOR) 13-08-19 19:50:25 (0423) 5 NNNN