Da Messina a Milano: diciannove Distretti di Corte d’Appello hanno aderito alla “Giornata della dignità e dell’orgoglio dell’Avvocatura” indetta dall’OCF, organismo di vertice di rappresentanza politica della classe forense. Oltre 200 candidati alle prossime elezioni politiche hanno risposto all’invito dell’Avvocatura.
La giornata di oggi fa seguito a quella che si è tenuta a Roma, al teatro Adriano, il 16 febbraio scorso.
“Abbiamo articolato questa
 ‘Giornata dell’orgoglio’ in due appuntamenti – ha evidenziato il coordinatore OCF, Antonio Rosa – perché ritenevamo importante conseguire un duplice risultato. Da un lato, a livello nazionale, oltre ad evidenziare alcune criticità processuali nei settori civile, penale, amministrativo e tributario, volevamo ottenere dai leader dei partiti, ‘convocati’ a Roma, l’impegno su alcuni temi che stanno a cuore di tutta l’Avvocatura come la costituzionalizzazione del ruolo dell’avvocato, la partecipazione necessaria ai tavoli ministeriali e la consultazione indefettibile tutte le volte nelle quali occorre mettere mano a riforme nel settore della giustizia. Dall’altro, abbiamo voluto ci fosse una giornata di confronto anche nei Distretti affinché i nostri colleghi potessero esporre ai candidati dei propri territori le istanze dell’Avvocatura e le criticità di cui soffre, che possono anche essere diverse da territorio a territorio. Siamo davvero molto soddisfatti del risultato – ha aggiunto Rosa – sia per il numero di Distretti che hanno aderito all’iniziativa, facendosi parte organizzativa attiva di questa giornata, sia perché oggi 200 candidati in tutta Italia hanno ascoltato le nostre richieste e conoscono, più di ieri, i problemi della categoria. Siamo riusciti a fare rete e questo è un grande risultato. Quello di oggi è solo un primo passo per fare in modo che, in futuro, la politica ci ascolti un po’ di più”.
Hanno aderito alla giornata: Ancona, L’Aquila, Bari, Brescia, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Firenze, Genova, Lecce, Roma, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Potenza, Trento, Trieste.